Segnalazione dei danni subiti in conseguenza degli eventi calamitosi del 22-23 gennaio 2017

termine ultimo per la presentazione delle istanze di risarcimento

Il Sindaco AVVISA che il termine ultimo per la presentazione delle istanze di risarcimento innanzi indicato, (schede A e/o B), da presentare presso la sede della Protezione Civile – Palazzo Azasi – via Resistenza Partigiana, è stato fissato per giorno 10 febbraio c.a. 

Il Sindaco
Ignazio Abbate

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Ordinanza sindacale. Chiusi anche il centro disabili, l’asilo nido e i centri anziani comunali

Chiuse tutte le scuole, asilo nido, centro disabili e centri anziani

Disposta con ordinanza del sindaco, Ignazio Abbate, la chiusura, oltre che delle scuole di ogni ordine e grado sia pubbliche che private nel territorio comunale per la giornata di oggi, del centro disabili per tre giorni; dell’asilo Nido di Via Muzio Scevola e dei centri anziani per due giorni.

La chiusura si è resa necessaria a causa delle copiose precipitazioni piovane che hanno dissesti di alcune strade che risultano impraticabili.

Il servizio di protezione Civile, unitamente alle forze competenti, sta provvedendo alla rimozione degli ostacoli e di quanto altro costituisce pericolo per la pubblica incolumità

Ufficio Stampa

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

A causa delle copiose piogge. Divieto dell’uso di acqua potabile della rete idrica comunale

Divieto di uso dell’acqua potabile

Divieto di uso dell’acqua potabile, se non previa ebollizione della stessa, distribuita da tuta la rete idrica comunale. L’ordinanza di divieto, firmata dal sindaco Ignazio Abbate, valevole fino all’emissione di ordinanza di revoca, è motivata dal fatto che le falde acquifere in atto sono interessate da infiltrazione di acque superficiali a seguito delle copiose piogge che hanno interessato il territorio comunale. Le operazioni di clorazione, nei fatti, non sono sufficienti a garantire la regolare potabilizzazione delle acque immesse nella rete idrica. Il sindaco nell’ordinanza ha disposto che i dirigenti del IV e XI settore pongano in essere ogni provvedimento necessario ad accertare il ripristino della regolare erogazione di acqua potabile.

Ufficio Stampa

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE