Allerta meteo rossa. Chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado martedi 12 novembre

Lo ha deciso il sindaco con ordinanza

Martedi 12 novembre tutte le scuole di ogni ordine e grado in territorio di Modica resteranno chiuse a causa del peggioramento delle condizioni meteo. La decisione è stata presa dal sindaco di Modica, Ignazio Abbate, subito dopo aver ricevuto l’ultimo bollettino della Protezione Civile che ha innalzato il livello di allerta da giallo a rosso. “Quando abbiamo ricevuto il bollettino – commenta il Sindaco- non ci abbiamo pensato su due volte e abbiamo preso questa decisione che ritengo doverosa. Siamo al massimo livello di allerta e quindi dobbiamo adottare ogni possibile precauzione a cominciare proprio dalla chiusura delle scuole per snellire il traffico veicolare nelle ore di punta. Contestualmente è stato aperto il presidio per le emergenze della Protezione Civile che sarà attivo fino a cessato allarme. Chiunque avesse bisogno di aiuto può chiamare a qualsiasi ora il numero 3313045200. Ogni squadra della Protezione Civile e tutte le aziende che ci collaborano sono allertate e pronte ad uscire all’emergenza. Rivolgo ai miei concittadini sempre le stesse raccomandazioni di non uscire se non strettamente necessario, di non sostare in garage, scantinati o zone sottomesse al livello della strada”.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Sospese oggi le attività didattiche pomeridiane

A causa del peggioramento delle condizioni del tempo.

A causa del peggioramento delle condizioni meteo previsto nelle prossime ore, il Sindaco ha deciso la sospensione di tutte le attività didattiche pomeridiane a partire dalle ore 14 nelle scuole di primo e secondo grado. Per quanto riguarda l’asilo nido i bambini usciranno alle 14.

Si invitano i cittadini a limitare al massimo gli spostamenti e a non sostare in garage o scantinati in tutte le ore pomeridiane e serali che dovrebbero essere quelle più critiche da un punto di vista meteo. “Abbiamo scelto di non chiudere oggi le scuole – commenta il Primo Cittadino – proprio perché i bollettini parlavano di un peggioramento pomeridiano. Ora che ne abbiamo la quasi certezza si è scelto di sospendere qualsiasi attività.

Non appena avremo in mano il nuovo bollettino stabiliremo se prolungare anche a domani mattina la sospensione delle attività didattiche. Mi appello al buonsenso dei cittadini che non devono credere, come successo ieri, alle notizie false apparse sui social network. Abbiamo sporto denuncia contro ignoti per procurato allarme e ci auguriamo che la Polizia Postale possa risalire a chi ha diffuso la bufala. L’appello è anche per loro, il buonsenso che dovrebbe sconsigliare qualsiasi “scherzo” del genere che ha creato falsi allarmismi tra la popolazione”.

 

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE