Premio Nobel a Salvatore Quasimodo. I sessanta anni dalla consegna con un programma fitto di eventi sino a dicembre.

Si comincerà l’8 maggio al Palacultura

Il sessantesimo della consegna del premio Nobel per la letteratura a Salvatore Quasimodo (10 dicembre 1959) si caratterizzerà con una serie d’iniziative culturali promosse dal Comune –Assessorato alla Cultura – e dall’associazione Proserpina –Museo Casa Natale Salvatore Quasimodo – che termineranno nel prossimo dicembre.

Si comincerà mercoledì  8 maggio p.v. alle ore 11.30 al Museo Civico “F.L.Belgiorno”, sala collezione artisti attorno a Quasimodo  – Palazzo della Cultura -, con la presentazione dell’autografo di Salvatore Quasimodo “Lettera alla Madre”.

Ai saluti del sindaco, Ignazio Abbate, dell’assessore alla Cultura, Maria Monisteri seguiranno

Gli interventi del prof. Giovanni Di Stefano su “Il Museo Civico e l’archivio Quasimodo”, della prof.ssa Lucia Trombadore che s’intratterrà su “Conversazione su Lettera alla Madre” e quindi Domenica Pisana che parlerà sulle interpretazioni recitative de “La Lettera alla Madre”.

L’evento prevede l’audizione originale della voce del poeta de “La Lettera alla Madre”.

Seguiranno le visite guidate a”La Stanza della Poesia” e al “Museo della Casa Natale di Salvatore Quasimodo”.

“E’ un appuntamento immancabile quello che abbiamo programmato con l’associazione Proserpina sul sessantesimo della consegna del Nobel a Salvatore Quasimodo, affermano il sindaco e l’assessore Monisteri, perché ci offre ancora una volta la possibilità di divulgare l’opera, l’unicità del pensiero, la solida cultura classica fondata sui testi del mondo greco antico di uno dei maggiori esponenti della letteratura del secolo scorso di cui Modica ne vanta onore e gloria. Valori che abbiamo il dovere di divulgare alle giovani generazioni”.

 

 

 

L’Ufficio Stampa

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Elezioni per il rinnovo del parlamento europeo del 26 maggio 2019.

I neo diciottenni possono ritirare la tessera elettorale.

In occasione delle consultazioni di domenica 26 maggio per il rinnovo del Parlamento europeo, si rammenta a quanti compiranno il diciottesimo anno entro la data del 26 maggio 2019 che potranno ritirare la tessera elettorale all’ufficio Elettorale in Corso Umberto 1°, 159.

Si invitano altresì gli elettori sprovvisti di tessera elettorale o con tessera elettorale che non può registrare la timbratura, in quanto risultano esauriti gli spazi idonei, della certificazione  dell’avvenuto voto, a rinnovare la tessera elettorale.

Il recapito telefonico dell’ufficio elettorale è il seguente: 0932/793983.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Ufficio Stampa

 

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE