“Modica virtual in tour” il nome di un app per conoscere i monumenti della città.

Il progetto stamani in conferenza stampa. Tredici i siti inseriti nel programma

E’ denominata “Modica in virtual tour” l’app che localizza attraverso qualsivoglia strumento informatico (pc, computer, smartphone, tablet) tredici monumenti della città con connessioni ad altri siti collaterali, illustrandone storia, arte e bellezza.

Il progetto già operativo è stato creato da Giorgio Di Raimondo e dal suo team e presentato stamani in conferenza stampa nella sala “Giorgio Spadaro” di palazzo San Domenico alla presenza del Sindaco, Ignazio Abbate e dall’assessore alla Cultura, Maria Monisteri.

E’ stato lo stesso creatore dell’applicazione (scaricabile gratuitamente da app store o da play store) a presentarla alla stampa nei principi e nelle applicazioni.

Si tratta, in sintesi, di un vero e proprio viaggio virtuale attorno ai monumenti della città.

“Lo scopo di questa applicazione, commenta Giorgio Di Raimondo, non sono solo turistici ma anche didattici. Le scuole possono consultarla per intraprendere un viaggio nei monumenti e nei siti più belli del territorio comunale. Siamo un gruppo di persone che abbiamo deciso di rimanere nella nostra terra ed qui che vogliamo spenderci e lavorare”.

Tredici sono i siti principali e altri collegati: Piazza Matteotti, palazzo San Domenico (cripta domenicana), Santa Maria di Betlemme, San Pietro, Teatro Garibaldi, Orologio del Castello dei Conti, Chiesa di San Giorgio, Santa Teresa, San Giovanni (Pizzo), Chiostro di Santa Maria del Gesù, area di San Giuseppe Timpuni, Fiume Irminio e Marina di Modica.

“Possiamo dire di essere in possesso di un nuovo e attuale strumento informatico, commenta l’assessore Maria Monisteri, che supera nella pratica le enciclopedie e i testi.

Ci rendiamo per primi conto quanto lavoro sta dietro la creazione di un app di questo tipo. E’ veramente suggestivo per il viaggiatore o il turista conoscere nel dettaglio anzitempo i luoghi che si decide poi divisare. Metteremo questa app nella home page del sito istituzionale del Comune per renderlo maggiormente fruibile”.

Il Comune ha patrocinato lo start up di questo progetto che prevede una più larga applicazione su scala regionale con l’applicazione Sicily Info e che investe altre realtà siciliane.

“E’ uno studio molto interessante quello compiuto da Giorgio Di Raimondo e dai suoi collaboratori, dichiara il Sindaco, in quanto offre la possibilità al turista di poter apprezzare il nostro territorio prima di venirlo a visitare. Anche questo progetto è una bella sinergia tra pubblico e privato che è affidata a dei giovani che vogliono contribuire alla crescita del territorio. Auspico sinceramente un contagio da parte degli altri comuni.

Mi appare utile il coinvolgimento delle scuole (faremo una circolare in questo senso) nel progetto che abbiamo illustrato e che dobbiamo allargare mettendo dentro la conoscenza Cava Ispica, su cui si sta investendo molto, Cava dei Servi che vogliamo valorizzare per come merita”.

 

L’Ufficio Stampa

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Rinnovo tessera elettorale per le consultazioni europee. Si può già richiedere il rinnovo ove necessario

Si vota domenica 26 maggio 2019.

In occasione delle consultazioni elettorali per il rinnovo del Parlamento Europeo (le elezioni sono fissate per domenica 26 maggio e si vota dalle ore 7 alle ore 23), l’elettore può sin da adesso rinnovare la tessera elettorale nel caso in cui: risultino esauriti gli spazi dei timbri che certificano l’avvenuta espressione del voto, che la tessera sia deteriorata o che risulta smarrita.

E’ consigliabile che l’elettore faccia una verifica e se deve richiedere il rinnovo al fine di evitare la fila e la confusione che generalmente si crea alla vigilia e durante le operazioni di voto, può farlo sin da adesso.

L’ufficio elettorale è aperto dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00. Il martedì e il giovedì anche di pomeriggio dalle ore 15.15 alle 17.30.

Per ogni esigenza o chiarimento l’elettore può telefonare allo 0932/793983 o al mobile 3357636587. L’ e mail- ufficio.elettorale@comune.modica.rg.it

 

 

LUfficio Stampa

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Progetto Multiregionale MOVI-MENTI. Domani la presentazione alla presenza della stampa.

Cinquanta partner e cinque regioni coinvolte. Il patrocinio del Comune

La presentazione del progetto multiregionale MOVI-MENTI, che vede la partecipazione della Valle D’Aosta, Piemonte (Canavese), Liguria (Tigullio), Campania (Salernitano) e Sicilia (Val di Noto), e che coinvolge partner territoriali uniti contro la povertà educativa minorile, si terrà venerdì 5 aprile, alle 11, nei locali della biblioteca ‘Salvatore Quasimodo’ di Modica.

Il progetto selezionato da “Con i Bambini”,  e che vede il patrocinio del Comune di Modica, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, è rivolto ai minori nella fascia di età 5-14 anni.

Le linee di indirizzo saranno presentate  alla stampa nel corso di un incontro in cui interverranno Maurilio Assenza per la Fondazione Val di Noto, Graziano Assenza per la cooperativa L’Arca, il sindaco di Modica, Ignazio Abbate, i dirigenti scolastici del circolo didattico “Piano del Gesù” di Modica, Sebastiano Spiraglia, e dell’Istituto comprensivo ‘Elio Vittorini’ di Donnalucata, Marisa Cannata.

La rete che sostiene il progetto è costituita da cinquanta partner, cinque regioni e tredici istituzioni scolastiche. Il progetto MOVI-MENTI prevede un costo di € 2.138.890,11.

La proposta progettuale, che sarà illustrata nei particolari, è il frutto di un lavoro collegiale e prevede attività di laboratorio e scambi tra regioni ed è stata incentrata sul problema solving collaborativo (sviluppo attraverso una metodologia collaborativa opportunamente organizzata)  e sull’apprendimento cooperativo.

In Sicilia è stata individuata la Fondazione di Comunità Val di Noto come referente.

Il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale “Con i Bambini”, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione “CON IL SUD”.

L’obiettivo del progetto, in estrema sintesi, è quello di mettere i minori svantaggiati nelle condizioni di fare esperienze educative e motivanti.

Gli operatori dell’informazione sono invitati a partecipare alla presentazione del progetto Multiregionale MOVI-MENTI.

 

 

L’Ufficio Stampa

 

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE