“Chiedimi, non mi rifiuto”. Domani open day con la compostiera di comunità ai “Principi Grimaldi”.

Il rifiuto come risorsa. Il riuso dei prodotti di scarto

Ultima tappa domani dell’open day “Chiedimi, non mi rifiuto” .

Si rimette in moto l’attività di sensibilizzazione utile ad approfondire i temi relativi alla gestione e differenziazione dei rifiuti, alla riduzione degli scarti, al compostaggio domestico e al compostaggio di comunità, messa a punto dall’assessorato all’Ecologia del Comune di Modica e che si svolgerà domani, mercoledì 27 febbraio, dalle ore 16,00alle ore 18,00 all’Istituto “Principi Grimaldi”.

Il Comune di Modica e l’Istituto “P. Grimaldi” si ritroveranno di nuovo fianco a fianco per sensibilizzare i cittadini al riciclo dei rifiuti umidi trattati in una compostiera di comunità, donata dal Comune alla scuola, attraverso l’attivazione di un’iniziativa a dir poco molto provocatoria, oltre che innovativa, quella cioè di realizzare prodotti enogastronomici di eccellenza con prodotti di scarto.

L’amministrazione intende prevedere un sistema di Compostaggio di comunità e il suo funzionamento grazie all’esperienza pilota della compostiera costruita e gestita attualmente dagli studenti dell’istituto Agrario.

L’installazione della compostiera di comunità consentirà di dimostrare come la corretta progettazione e gestione dello scarto organico possa trasformare l’idea di un rifiuto in risorsa, senza alcun sgradevole problema (cattivi odori, presenza di insetti etc).

In occasione dell’open day di domani i Laboratori dell’Istituto  terranno una manifestazione dimostrativa, organizzata dal prof. Giovanni Roccasalva, coadiuvato dalla professoressa Sonia Sudato e dal prof. Concetto Gerratana, aperta a tutta la cittadinanza, che darà la possibilità agli intervenuti di apprezzare le specialità tratte dal cilindro “del secchio della spazzatura”.

A realizzare questa metamorfosi saranno gli studenti della III CE, della III AS e della III Agrario che proporranno a tutti i partecipanti la visione di un video sulla gestione della filiera del compostaggio realizzata dagli studenti dell’indirizzo agrario, nell’unica compostiera di comunità, in ambito regionale, istallata in una scuola.

Alla manifestazione saranno presenti il Sindaco, Ignazio Abbate, l’Assessore all’Ecologia,  Pietro Lorefice, la rappresentante della SVIMED, dott.ssa Barbara Sarnari e il Referente SRR ATO 7, dott. Giuseppe Sammito e ovviamente gli alunni, i docenti e il Dirigente Scolastico dell’istituto.

Quella di domani chiude una serie i esperienze già svolte alla “Carlo Amore” di frigintini, alla “Raffaele Poidomani” alla Modica Sorda, e nei plessi di “Piano Ceci” e di “Piano Gesù”.

 

L’Ufficio Stampa

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE