Modica presente a Firenze alla quarta edizione di Tourisma. Eracle, Barocco e Cioccolato la sintesi perfetta.

Un sessione dedicata al patrimonio culturale e enogastronomico

La quarta edizione di Tourisma, 15/18 febbraio, dedicata al salone di Archeologia e Turismo Culturale vedrà la Modica protagonista a Firenze nella prestigiosa sede del Palazzo dei Congressi.

“Modica città Unesco: storie di un Eracle tra Barocco e Cioccolata” è il tema con il quale il Comune, il Museo Archeologico “F.L.Belgiorno” e il Consorzio di tutela del cioccolato artigianale di Modica presenzieranno in una sessione dei lavori fissata per sabato 17 febbraio dalle ore 14.00 alle ore 15.30.

All’illustrazione dei temi proposti interverranno, il sindaco, Ignazio Abbate, il direttore del Museo Archeologico “F.L. Belgiorno”, prof. Giovanni Di Stefano e il direttore del CTCM, Nino Scivoletto.

L’evento organizzato dalla rivista Archeologia Viva, diretta da Piero Pruneti, è stato presentato stamani a Palazzo San Domenico, presenti il primo cittadino, l’assessore alla Cultura, Orazio Di Giacomo, il prof. Giovanni Di Stefano e Nino Scivoletto.

“La partecipazione a Tourisma nella storica città di Firenze, commentano il sindaco, Abbate e l’assessore Orazio Di Giacomo, è motivo di grande orgoglio per la città, la cui partecipazione è a costo zero visto che grazie al direttore delle rivista, Piero Pruneti, siamo ospiti dell’evento e di questo dobbiamo ringraziare anche il  direttore del museo, prof. Giovanni Di Stefano, che ci teneva tanto ad essere presente al Salone di Archeologia e turismo culturale.

Evento in cui s’intende rappresentare un punto di sintesi ottimale tra la Città, il suo patrimonio culturale e monumentale e il cioccolato, anch’ esso frutto di una tradizione millenaria e identitaria dell’intera comunità modicana”.

Nella sessione dei lavori dedicata a Modica sono previste proiezioni con filmati del patrimonio culturale e gastronomico.

“Tourisma”, commenta il prof. Giovanni Di Stefano, è  uno degli appuntamenti culturali e turistici fra i più importanti in Europa e la città di Modica è l’unica realtà della Sicilia ad essere presente con tutto il peso del suo millenario patrimonio monumentale e del suo cioccolato che l’ha resa famosa nel mondo.

Il programma della manifestazione prevede prestigiose partecipazioni: Alberto Angela, Philippe Daverio, Fabio Isman, Andrea Carandini, Valerio Massimo Manfredi e vari incontri sui Longobardi, sugli Etruschi, sull’archeologia orientale .

Per Modica, per il Museo di Modica e per le eccellenze gastronomiche della città l’appuntamento di Firenze e’ un importante momento di promozione e valorizzazione”.

La sessione si caratterizzerà anche per una degustazione di cioccolato di Modica, con un incarto speciale, a cura del CTCM, dedicato a TOURISMA. Saranno distribuiti ai partecipanti le guide e i depliant sul Museo e sulla città.

“ Il Consorzio di tutela del cioccolato artigianale di Modica, dichiara Nino Scivoletto, è sempre a fianco delle iniziative che attenzionano a livello nazionale ed europeo la cultura e il patrimonio archeologico della città.

E questo per quel concetto che il tempo ha saputo consolidare ovvero la simbiosi tra Città-Cultura e il cioccolato di Modica. Un brand che ci qualifica e ci rende riconoscibili su scala mondiale”.

 

L’Ufficio stampa

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE