Piani personalizzati dei minori disabili per l’acquisizione del fabbisogno assistenziale

Il termine dell’istanza redatta dai familiari dei soggetti con disabilità scade venerdì 14 aprile p.v.

Una mappatura sul numero e sul grado di disabilità riferito ai minori disabili nonché il loro fabbisogno in termini di assistenza domiciliare è quanto intende redigere il dipartimento della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro con una nota inviata ai Distretti socio sanitari dell’isola.

I familiari dei minori disabili che intendano avere redatto il PAI (piano personalizzato) che ha lo scopo di accertare il reale fabbisogno di assistenza domiciliare di tipo speciale debbono farne richiesta entro e non oltre venerdì 14 aprile p.v. depositando l’istanza negli uffici dei servizi sociali dei comuni del Distretto socio sanitario n° 45 (Modica,Scicli,Pozzallo e Ispica).

L’istanza che viene redatta su apposito modulo scaricabile dal sito istituzionale o ritirabile negli uffici di servizio sociale dei Comuni, dove essere corredato da:

  • copia del certificato dell’handicap del minore rilasciato dalla commissione di cui alla legge 104/92;
  • copia del certificato sanitario da cui si evince il grado di disabilità del minore;
  • copia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità.

 

“La definizione del piano personalizzato, chiarisce l’assessore ai servizi sociali, Rita Floridia, non comporta automaticamente l’accesso al servizio. Servizio che sarà attivato e assicurato in base alle risorse che saranno assegnate al Distretto 45 dall’assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro”.

 

 

L’Ufficio Stampa del Comune di Modica (capofila)

Marco Sammito

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE